ChicoVld

La checklist per consegnare o ricevere

Per utenti finali e centri servizi. Punto di raccordo tra domanda e offerta di servizi di outsourcing documentale. Permette di certificare la qualità e l’attinenza alle specifiche di quanto scambiato tra fornitore e fruitore dei servizi. Implementa check list di controllo sia per i dati (controlli formali e semantici) sia per i documenti digitali (leggibilità, formati file, presenza tag, controlli dimensione ,etc.).

Cosa si può verificare

La verifica può partire da un file, una cartella, uno zip o una query su database e scendere in profondità in base a cosa ci si deve aspettare o produrre. Per una verifica più puntuale si può usare il linguaggio ChicoScript per effettuare calcoli, lookup o altre cose non parametrizzabili altrimenti. Si possono verificare la presenza/assenza di cartelle normali o compresse e file a vari livelli di annidamento e la nomenclatura degli stessi. L’elenco dei file e delle cartelle da verificare possono essere ottenuti listando le cartelle già analizzate oppure ottenuti a partire da dati presenti nei vari tipi di file.

File Pk7, P7m. La presenza, la validità, il soggetto firmatario, etc.

File Csv e Txt. la presenza, la successione e la quantità di determinati tipi di record. Per ciascun tipo di record l’obbligatorietà, la validità formale e semantica dei campi.

File Ini. La presenza di sezioni e di variabili. Per ciascuna variabile l’obbligatorietà, la validità formale e semantica.

File Xml. La rispondenza al DTD o allo Xsd. La presenza e verifica for male e semantica dei vari elementi ed attributi.

File di database. Presenza di tabelle e record. Per ciascuna tabella verifica formale e semantica dei campi dei vari record.

File immagini. La leggibilità, il formato, la quantità di pagine, le dimensioni di ciascuna pagina, i tag. Per alcuni formati possono essere fatte ulteriori verifiche come per esempio con i Pdf.

Cosa si ottiene

Al termine della elaborazione viene prodotto un report di sintesi con l’esito della verifica e con dati cumulativi (numero file per tipologia, numero pagine, numero cartelle, dimensioni, etc.), dei file analizzati e un report di dettaglio in caso di verifica negativa.